Header della pagina
Corpo della pagina
Elezione del consiglio metropolitano, Lilliu: “Mettiamo in campo competenza, rappresentatività e buona politica”
 
Articolo esploso
conferenza stampa 1
di provinciacagliari.

Cagliari 29/3/2016. “Una lista che nasce dal percorso condiviso in questi mesi con i circoli, i gruppi consiliari e il forum dei sindaci” quella che è stata presentata oggi a Cagliari dal Pd della provincia di Cagliari per la composizione del consiglio metropolitano. Nelle parole del segretario provinciale Francesco Lilliu il racconto dell’attività: “Il partito alla fine del 2014 con le prime bozze sulla legge di riordino degli enti locali, sino al lavoro di elaborazione con il gruppo del Pd in consiglio regionale, si è impegnando discutendo al proprio interno sia a livello provinciale che regionale e aprendosi ai suggerimenti di tutti”. Le iniziative hanno coinvolto Cagliari e i territori metropolitani, con la partecipazione dell’assessore regionale agli enti locali Cristiano Erriu, che ha colto osservazioni e ha riportato sul lavoro di modifica le peculiarità che hanno contribuito a migliorarne il testo. “E’ una lista, composta da 21 tra sindaci e consiglieri comunali, che garantisce una rappresentanza di genere e che non si concentra solo su Cagliari ma mette in gioco tutti i territori”. Tra i temi trattati in conferenza stampa la forza del Partito Democratico nell’aver presentato una proprio lista coniugando l’esigenza di procedere in tempi brevi alla presentazione delle candidature e valorizzando la classe dirigente presente nei consigli comunali, tenendo comunque relazioni con altre forze del centrosinistra “Perché- ha detto Lillu- l’obbiettivo nostro e di tutto il centrosinistra è quello di garantire una maggioranza stabile al sindaco metropolitano Massimo Zedda”. Durante la conferenza stampa spazio agli interventi dei candidati che hanno ricordato le priorità da affrontare con la città metropolitana, dalla viabilità ai servizi, sino alla possibilità per il nuovo ente di stipulare accordi con l’Unione Europea e di accedere ai fondi Pon-Metro. Si potrà arrivare in futuro ad avere un piano comune sui rifiuti piuttosto che sul trasporto pubblico senza cedere autonomia ma facendo fare ai comuni un passo avanti nell’interesse dei cittadini.

Come si vota. Le elezioni del consiglio metropolitano si svolgeranno dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di domenica 3 aprile presso il piano terra dei locali della Provincia di Via Giudice Guglielmo, 46, Cagliari. La lista del Partito Democratico è composta da 21 candidati e ogni elettore esprime il proprio voto per una lista, apponendo una croce sul simbolo della lista prescelta, riprodotto sulla scheda elettorale ed, eventualmente esprimendo una sola preferenza per uno dei candidati della lista, scrivendo il cognome del candidato, e il nome e cognome in caso di omonimia, sulla riga tratteggiata posta sotto la denominazione della lista. Sono elettori, per il Consiglio Metropolitano di Cagliari, i Sindaci e i Consiglieri dei comuni facenti parte della Città Metropolitana di Cagliari in carica. Sono eleggibili a Consigliere Metropolitano i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica nei comuni dell’area metropolitana.

I componenti della lista del Partito Democratico. Marina Madeddu,  Alberta Grudina, Guido Portoghese, Andrea Guiso, Federica Ardau, Francesco Piludu, Laura Pulga, Lidia Gioi, Barbara Pusceddu, Gabriele Orrù, Rita Corda, Luciano Casula, Efisio Demuru, Francesco Ballero, Goffredo Depau, Gigi Puddu, Andrea Onali, Valentina Cadelano, Giuseppe Argiolas, Stefano Secci, Nicola Zunnui.

 

Partecipa